DARSENA RAVENNA APPRODO COMUNE

Protezione civile

Impariamo come comportarci in situazioni di emergenza

Cos’è la Protezione Civile?

La Protezione Civile comprende tutte le strutture e le attività messe in campo per tutelare i cittadini e i loro beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni causati da eventi naturali calamitosi. Una macchina complessa che agisce su più livelli, costituita da persone, mezzi e strutture che intervengono in occasione di eventi straordinari per prevenire, o fronteggiare, tali eventi e le loro possibili conseguenze.

Il Servizio della Protezione Civile è chiamato a svolgere attività di:

  • Previsione. Individuazione delle situazioni di rischio sulla cui base vengono definiti i programmi di prevenzione
  • Prevenzione. Tutte le iniziative finalizzate all'eliminazione e mitigazione dei rischi
  • Soccorso. Tutti gli interventi di prima assistenza per la popolazione colpita da calamità
  • Superamento dell'emergenza. Assunzione dei primi e più urgenti provvedimenti per il ripristino della normalità

 

Il Sindaco è l’autorità di riferimento della Protezione Civile a livello comunale e dirige il C.O.C. (Centro Operativo Comunale): la struttura operativa del Comune in cui si organizzano - sia nel tempo ordinario che sotto emergenza - le attività di Protezione Civile. Il C.O.C. è un organismo che raccoglie e coordina le figure operative e le loro competenze per garantire una risposta immediata all’emergenza. Il Sindaco coordina il C.O.C. e ne dispone una pronta “reperibilità” grazie a un modello organizzativo dedicato e specifico per ciascun comune.

Per saperne di più sul funzionamento della Protezione Civile consulta il Piano Comunale di Protezione Civile

 

Cosa sono le aree di attesa della popolazione?

Le aree di attesa della popolazione sono luoghi aperti, sicuri e accessibili individuati dal Piano Comunale di Protezione Civile, nei quali la popolazione è chiamata a raccogliersi in caso di emergenza o in occasione di un’evacuazione preventiva.

In questi luoghi i cittadini ricevono le prime informazioni sull’evento in corso, o atteso, e i primi generi di conforto, in attesa dell’allestimento delle aree di ricovero in strutture coperte o temporanee.

È necessario prevedere e istituire queste aree, e diffondere al massimo la conoscenza della loro posizione, così che siano ben note alla cittadinanza. Una corretta informazione aiuta infatti a ridurre i compotamenti sbagliati in caso di emergenza, riducendo di molto il rischio potenziale in caso di emergenza.

È importante che ogni cittadino conosca la posizione delle aree di attesa più prossime al luogo di lavoro o all'abitazione, così da essere in grado di scegliere quella più vicina o più facilmente raggiungibile, nel caso ce ne fosse la necessità.

 

Scarica il Manuale per il cittadino