Chi lo fa: Facilitatori digitali

Promuovere ed educare i cittadini, le istituzioni, le aziende e i professionisti all’utilizzo delle tecnologie digitali è l'obiettivo dei Facilitatori Digitali! 

Una delle otto competenze "chiave" che ciascun cittadino europeo dovrebbe possedere in una società basata sull'informazione e sulla conoscenza è la competenza digitale. Le tecnologie digitali infatti mutano velocemente e si arricchiscono di applicazioni e strumenti per i quali occorre essere sempre aggiornati: per questo è necessario prevedere forme di supporto a tutti i cittadini, secondo un approccio al digitale orientato ad un apprendimento permanente.

La figura del facilitatore digitale, così, prende vita a partire dall'esigenza concreta di farsi ponte tra chi ha bisogno di un sostegno per sviluppare le proprie competenze digitali ed un mondo di tecnologie in costante evoluzione che influenza il nostro modo stesso di vivere contemporaneo.

Un mondo che, attraverso gli strumenti digitali, ha anche profondamente cambiato il modo di lavorare, relazionarsi, comunicare, trascorrere il tempo libero.L’accesso alla rete, ad esempio, è nelle mani di chiunque, attraverso un semplice smartphone: eppure, chi è davvero in grado di utilizzarne appieno le grandi potenzialità per lo sviluppo personale e professionale?

Nell’ambito del progetto DARE prende vita quindi un vero e proprio team di facilitatori digitali, con il compito di promuovere presso i cittadini, le istituzioni, le aziende e i professionisti l’utilizzo delle tecnologie digitali, fungendo da mediatori tra gli utenti e il mondo digitale. Il Facilitatore Digitale segue esso stesso un percorso di apprendimento continuo sui temi del digitale, in modo da acquisire conoscenze, abilità e competenze capaci di renderlo una figura con un importante ruolo nei processi di rigenerazione urbana, in cui si rende ormai necessario l’esercizio della cittadinanza digitale da parte di tutti i soggetti coinvolti, dal pensionato, al professionista, alla Pubblica Amministrazione.

I facilitatori

Evelina Barbanti

Laureata in Psicologia di Comunità, presso l’Università di Padova, interessata agli interventi mirati alla promozione del benessere. Svolge 2 esperienze all’estero nell’ambito della ricerca accademica e della progettazione. Ha competenze di ricerca, coordinamento ed implementazione di progettualità e la volontà di lavorare a diretto contatto con le realtà territoriali. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito della promozione del benessere delle comunità.

Chiara Brandi

Laureata in Economia, dal 2016 è iscritta all’albo dei giornalisti dell’Emilia-Romagna. Collabora con giornali, cura uffici stampa aziendali, crea contenuti editoriali per il web e i social media. Socia della cooperativa di giornalisti Aleph, è tra le fondatrici dell'Ass. Naz. Le Donne dell'Ortofrutta, di cui è responsabile stampa. Nell’ambito del progetto DARE si pone l’obiettivo di facilitare l’innalzamento della cultura digitale all’interno del mondo delle imprese.

Maria Rosa Bordini

Laureata in Scienze Politiche, opera nel settore della formazione professionale, curando la gestione e la comunicazione di progetti di orientamento e di sviluppo della cultura di impresa. Ha competenze in organizzazione di corsi. Svolge attività di gestione di progetti europei: partecipa alla progettazione; cura lo sviluppo di progetti nell’implementazione di prodotti, contenuti e nei report di rendiconto. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito delle imprese.

Cristina Calvano

Laureata in International Cooperation on Human Rights and Intercultural Heritage. Partecipa al progetto EuRoPeNEXT e ha svolto due tirocini presso l’Ufficio Politiche Europee del Comune di Ravenna e presso la Rappresentanza Permanente d’Italia - ONU a Ginevra. È volontaria ONU, membro di ELSA e scrive per la piattaforma online Human Rights Pulse. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale per la community dei giornalisti civici sostenendo l'informazione civica e partecipata.

Guido Ceroni

Laureato in Filosofia, è stato amministratore pubblico, poi dirigente presso l’Autorità Portuale di Ravenna. Ora pensionato, si occupa di attività culturali e sociali come Presidente dell’Università Bosi Maramotti per la formazione degli adulti. Ha promosso e coordinato un progetto per la formazione di facilitatori digitali in ambito associativo. Si propone di continuare a facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito degli adulti maturi a-digitali e della terza età.

Maria Dima

Laureata in Economia e Commercio, lavora all’U.O. Organizzazione, Qualità e Formazione del Comune di Ravenna. Si occupa di organizzazione, tutoraggio e registrazione di corsi di formazione per i colleghi ed è referente dell’ente per il Sistema di E-learning Federato della Regione Emilia-Romagna. Nell’ambito del Progetto DARE fa parte del gruppo di lavoro dell’ente, con l’obiettivo di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell'ambito della conoscenza e fruizione dei servizi pubblici.

Francesca Fabbri

Laureata in Beni archeologici, storico artistici e del paesaggio: storia, tutela e valorizzazione con curriculum storico artistico. Approfondisce le tematiche inerenti alla museologia e comunicazione digitale del patrimonio culturale. Dottoranda presso FrameLAB, Laboratorio multimediale del Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna, svolge una tesi riguardante il progetto DARE-UIA. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito dei Beni culturali.

Michael Piscopo Filippi

Laureato in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale, è stato coordinatore dei volontari in vari festival italiani e europei. Ora si dedica alla community degli studenti alloggiati negli appartamenti di Fondazione Flaminia a Ravenna. Interessato alla critica artistica, alla gamification indirizzata alle risorse umane ai nuovi media, si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale all’interno del mondo delle community virtuali e reali.

Valentina Galletti

Laureata in Cooperazione internazionale, tutela dei Diritti Umani e dei Beni Etnoculturali. Svolge il tirocinio curricolare e il Servizio Civile nell’ambito della progettazione. Attiva nell’associazione UniversiRà, gestisce progetti di integrazione studentesca nella realtà locale. Collabora con Fondazione Flaminia nella gestione del settore Post Laurea. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito della promozione e della fruibilità delle opportunità del territorio.

Hubert Gamba

Laureato in Beni Culturali e Archeologia, è interessato al mondo del digital storytelling. Ricopre il ruolo di Borsista di studio per attività di ricerca post-laurea presso il Dipartimento di Beni Culturali di Ravenna focalizzandosi sulla creazione di siti, sulle scansioni 3D e sulla realizzazione di Tour Virtuali. Grazie alle sue competenze digitali si propone di accompagnare la città di Ravenna nel virtuale e facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito dei beni culturali.

Valentina Gentile

Laureata in Cooperazione internazionale e specializzata in Mediazione culturale pediatrico-infantile, ha svolto tirocinio a Bucarest per Acuma Romania e presso l’ufficio MSNA, con una tesi su intercultura e multimedialità. Per Cooperativa Librazione, svolge attività come Educatrice e responsabile di attività culturali e coordina lo Spazio Sociale Polivalente Agorà. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito dell’educazione e dello sviluppo di comunità.

Federica Giacomini

Laureata in Beni Culturali, si specializza in cinema. È assistente al montaggio in ambito documentaristico e poi borsista di ricerca al Dipartimento di Beni Culturali sul tema del Digital Storytelling. La passione per film e fotografie d'archivio l'hanno portata a maturare competenze nell'utilizzo di tecnologie di produzione audiovisiva sia digitali che analogiche. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito dei beni culturali e delle industrie creative.

Sara Gini

Laureata in Scienze della Comunicazione,è Project Manager della Rigenerazione Urbana per Villaggio Globale Coop.Sociale. Progetta processi e servizi per l'innovazione sociale occupandosi di percorsi partecipativi, cittadinanza attiva, rigenerazione sociale, conducendo laboratori e seminari. Coordina le attività dell’Agenda Digitale Locale per il Comune di Ravenna. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell'ambito dell'innovazione sociale e dei servizi al cittadino.

Nicolas Greggio

Perito Agrario e laureato in Scienze per l’Ambiente e il Territorio, è Dottore di Ricerca in Scienze Ambientali: Tutela e Gestione delle Risorse Naturali. Dopo l’Assegno di Ricerca per lo studio delle dune costiere e dell’acquifero freatico, dal 2016 si occupa di economia circolare, recupero di biomasse residuali e relative tecnologie di trasformazione. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito della protezione ambientale e della sostenibilità.

Roberta Lodisco

Laureata in Valorizzazione dei Beni culturali, è interessata alla valorizzazione e narrazione del territorio.All’interno del FrameLAB, come borsista per attività di ricerca su metodologie di digital storytelling, mette a disposizione del progetto DARE le sue competenze di ricerca, mappatura e narrazione digitale tramite supporti GIS. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale all’interno del mondo dei beni culturali.

Arianna Mecozzi

Laureata in Beni Archeologici, lavora come assegnista di ricerca presso il FrameLAB, laboratorio multimediale del Dipartimento di Beni Culturali. Si occupa di ricerca nella comunicazione del patrimonio culturale attraverso metodologie innovative di Digital Storytelling. Collabora con diversi progetti europei che hanno tutti ad oggetto Ravenna e il suo porto. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito della comunicazione del patrimonio culturale e ambientale.

Luca Morellini

Laureato in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale, ha lavorato a produzioni video, nel turismo e in cineteche, concludendo anche un corso di alta formazione presso la Cineteca di Bologna. Interessato all’alfabetizzazione digitale e alla cultura audiovisiva, svolge un incarico di supporto tecnologico e di raccordo fra partner nel progetto DARE presso il Comune di Ravenna. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell'ambito della pubblica amministrazione.

Paola Tabanelli

Laureata in Scienze della Comunicazione e Antropologia Culturale con master alla Brunel University di Londra. Lavora nei Servizi Informativi del Comune di Forlì; presso l’Università a Monaco di Baviera e con la fondazione Migrantes e altre associazioni. Insegna italiano per stranieri anche online. Ora Digital Promoter per la Camera di Commercio di Ravenna, si occupa di digitalizzazione delle imprese. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale all'interno del mondo delle imprese.

Annalisa Savioli

Laureata in Scienze Politiche, è Istruttore Direttivo presso il Comune di Ravenna, Servizio Risorse Umane e Qualità. Attiva nel Nucleo per la Semplificazione, ha competenze di riorganizzazione e digitalizzazione dei flussi lavorativi, gestione di processi e progettazione e gestione anche in e-learning della formazione per i dipendenti. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito del Comune e quindi migliorare l’efficienza nell’erogazione dei servizi pubblici.

Paolo Vernocchi

Laureato in Design della Comunicazione con tesi “Ravenna Citywise”: l’innovazione sociale come motore della rigenerazione cittadina, partecipa al progetto DARE per verificarne l’applicabilità della propria tesi. Appassionato di formazione e progetti di innovazione, lavora come freelance nella progettazione di eventi sul territorio e gestisce gruppi scout. Si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell'ambito della comunicazione e dell'innovazione sociale.

Fabio Vincenzi

Laureato in Scienze dell’Informazione, fa esperienza in Sistemi Informativi e piattaforme informatiche in generale in ambito bancario. Appassionato di tecnologia e marketing, lavora attualmente presso l’ufficio Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio di Ravenna, in qualità di Digital Promoter. Come facilitatore digitale si propone di facilitare l’innalzamento della cultura digitale nell’ambito dei servizi al cittadino.