Workshop/2 "Cerchiamo persone curiose"

25 gennaio 2020

Il secondo incontro su come utilizzare gli strumenti digitali: tra gli ospiti, gli assessori del Comune di Ravenna Bakkali, Costantini e Cameliani

Ravenna, 23 gennaio 2020

Come utilizzare internet e gli strumenti digitali e conoscere in che modo possano migliorare la nostra vita di ogni giorno grazie anche agli esempi di altre città europee: questi i temi di ‘Cerchiamo persone curiose’, workshop gratuiti e aperti a tutti i cittadini, promossi dal Comune di Ravenna quale prima iniziativa del progetto DARE.

Il secondo appuntamento è per il 25 gennaio dalle 10 alle 12 in contemporanea in tre diversi luoghi della città. Le tre sedi sono il Museo d’arte della città di Ravenna (MAR, sede Laboratorio Aperto) in via di Roma 13, il Tecnopolo di Ravenna di via Sant’Alberto 163 e la sede della Circoscrizione terza in via Aquileia 13.

Il programma del workshop prevede l’illustrazione del progetto europeo DARE, testimonianze sulle potenzialità del digitale nelle città, un momento interattivo finalizzato a far emergere abilità e competenze digitali dei partecipanti: in tutte e tre le sedi verrà riproposto in contemporanea lo streaming dell’intervento che Maria Grazia Mattei, fondatrice e presidente di MEET, Digital Culture Center, ha tenuto al primo workshop del 21 gennaio, incentrato sulle esperienze di diffusione degli strumenti digitali e sul coinvolgimento dei cittadini. Interverranno gli assessori comunali alle politiche europee Ouidad Bakkali, alle smart city Giacomo Costantini e a Ravenna digitale Massimo Cameliani.

Chi volesse partecipare a uno o entrambi i workshop, si potrà iscrivere andando alla pagina web che si trova a questo indirizzo: https://www.dare-ravenna.eu/persone-curiose/form_workshop.html per scegliere il giorno e la sede che ritiene più comodi. I workshop si propongono di fornire ai partecipanti elementi conoscitivi per accrescere la consapevolezza sull’utilizzo dei dati e gli strumenti nel mondo digitale: per questo sono stati proposti anche alle scuole. I workshop fanno parte del progetto europeo DARE, finanziato nell'ambito del programma UIA (Urban Innovative Actions), che promuove la diffusione della cultura digitale tra i cittadini di Ravenna per permettere a tutti di partecipare attivamente al cambiamento della città, in particolare del quartiere Darsena. Gli appuntamenti finalizzati a diffondere e condividere la cultura digitale avviano un percorso che proseguirà a febbraio con gli ‘Story Labs’.